Tavolini di Antiquariato Inglese a Chiavari


Vendita di tavolini anche da gioco di Antiquariato Inglese.

Antico Tavolino in mogano
codice: A52 Dettagli
Antico Tavolino da lavoro in radica di noce
codice: A99 Dettagli
Antico Tavolino ovale a bacheca
codice: A151 Dettagli
Antico Tavolino bacheca a forma di fagiolo
codice: A154 Dettagli
Antico Tavolino da gioco in palissandro
codice: A157 Dettagli
Piccolo Antico tavolino da gioco
codice: A177 Dettagli
Antico Tavolino da gioco olandese
codice: A184 Dettagli
Antico Tavolino toilette intarsiato
codice: A191 Dettagli

In Inghilterra dalla fine del Settecento, per tutto l’Ottocento fino ai primi del Novecento gli ebanisti si sono sbizzarriti nei più svariati modelli di tavolini. I tavolini Inglesi antichi che trovate nell’esposizione di Elite Antiquari in Chiavari sono in mogano, palissandro, noce e radica, satinwood e rovere.
I tavolini da gioco antichi a consolle apribili con il panno verde o a fazzoletto con o senza cassetto sono molto richiesti per il nostro arredamento. I tavolini da gioco sono rettangolari, arrotondati, a mezzaluna, con gli angoli stondati o quadrati. I tavolini da lavoro con il cassetto contenitore o a cono sono suddivisi da piccoli scomparti per deporre il materiale da cucito. Le gambe possono essere tornite, rastremate, a sciabola o con gamba centrale.
Molto funzionali i tavolini antichi con due ripiani da inserire vicino ai divani. Si trovano ovali, rettangolari, ottagonali, quadrati e raramente a fagiolo. I tavolini antichi con alette occupano poco spazio e all’occorrenza vengono aperti per essere utilizzati; sono solitamente in mogano o noce e radica e spesso con filettature e intarsi.

Per chi desidera un tavolino molto piccolo e funzionale Elite Antiquari in Chiavari vi propone i servomuti “cakestands” solitamente a tre ripiani e richiudibili. Le étagère antiche a tre ripiani con colonnine, a forma rettangolare, ovale, sagomate a fagiolo, offrono la possibilità di poter esporre numerosi oggetti.
Nel periodo stile Regency, fine del Settecento primi dell’Ottocento, i tavolini erano molto essenziali, in mogano o palissandro, con intarsi in ottone e gambe a sciabola. Successivamente nel periodo di Guglielmo IV, circa 1830-1840, i tavolini si sono arricchiti con piccoli intagli a forma di tulipano.
Nell’epoca Vittoriana, metà dell’Ottocento e seconda metà dell’Ottocento i tavolini presentano intagli di forme svariate; alla fine dell’Ottocento primi del Novecento, nel periodo di Edoardo VII, le linee dei tavolini Inglesi si sono snellite e raffinate, le gambe sottili, gli intarsi e le filettature predominano.